Media

Più varietà, meno Stato

Media liberi e indipendenti (stampa, radio, televisione, Internet, social media), al pari della concorrenza tra i singoli fornitori di servizi del settore, sono garanzia di una democrazia viva e funzionante. L’influsso statale, così come l’eccesso di regolamentazione, sono un veleno sia per la libertà sia per le differenze di opinione e portano al monopolio. Maggiore concorrenza, una definizione precisa di servizio pubblico, maggiore trasparenza e meno vincoli giuridici per i fornitori privati concorrono a formare una politica mediatica libera.

Estratto dal programma del partito (PDF)

Aktuelles zum Thema Media
Liste filtern:
Anno:   2000      2017