Comunicato stampa

Berset scavalca i Cantoni – Nessuna vaccinazione obbligatoria dalla porta di servizio

L’UDC disapprova il tentativo illegale del consigliere federale Alain Berset di imporre ai Cantoni di effettuare regolarmente test-Covid nelle scuole. La sovranità in questo senso spetta chiaramente ai Cantoni e le soluzioni federaliste producono i risultati migliori. Nemmeno un obbligo di vaccinazione va fatto entrare dalla porta di servizio.

Il Consigliere federale Alain Berset minaccia apertamente i Cantoni che non effettueranno regolarmente test-Covid nelle scuole al rientro dalle vacanze estive. La Conferenza dei direttori Cantonali dell’educazione ha ragione di opporsi a questa inammissibile interferenza. La situazione giuridica è chiara: i Cantoni sono responsabili dei piani di test e sono anche sovrani in materia di istruzione. Inoltre, le soluzioni federaliste sono le migliori: permettono di reagire in modo appropriato ed efficiente in base alla situazione. Le arie “Re Sole” sicuramente non gli si addicono. L’UDC sostiene quindi il direttore dell’educazione del Canton San Gallo Stefan Kölliker nella sua opposizione al diktat di Berset.

Nessuna discriminazione contro i non vaccinati

I principi costituzionali svizzeri devono essere applicati anche alla vaccinazione Covid-19. L’UDC si oppone a qualsiasi tentativo di far entrare la vaccinazione obbligatoria dalla porta di servizio e di discriminare le persone che non sono state vaccinate contro il Covid-19. Ora che tutti coloro che vogliono essere vaccinati hanno potuto farlo, non c’è la minima ragione per discriminare coloro che non sono stati vaccinati. L’UDC dice forte e chiaro NO a una società a due velocità nella politica sanitaria!  

Condividi articolo
Altro su questo tema
Giornale del partito
Condividi articolo
24.06.2022, di Manuel Strupler
La Svizzera da 10 milioni di abitanti sarà presto una realtà, con conseguenze devastanti per il nostro... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
24.06.2022, di Thomas de Courten
Il sistema pensionistico è diventato pericolosamente squilibrato. Con la riforma dell'AVS che sarà sottoposta al voto il... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
24.06.2022, di Thomas Aeschi
Negli ultimi anni, molti soldi dei contribuenti sono confluiti all'estero perché il recupero dell'imposta preventiva in Svizzera... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo