Comunicato stampa

Combattere gli abusi affinché rimangano più risorse al ceto medio

Circa 400 Svizzere e Svizzeri provenienti da tutte le regioni del paese si sono riuniti all’aperto alle Bugnenets NE) per l’assemblea dei delegati di UDC Svizzera. Degli ambienti di sinistra, sostenuti da PS e Verdi, hanno lanciato il referendum contro la legge che permette di impiegare degli investigatori da parte delle assicurazioni sociali. Questo atteggiamento è non solo profondamente antisociale e ingiusto, ma anche antisvizzero. Le persone che percepiscono delle prestazioni finanziate dalla collettività, devono accettare di sottoporsi a dei controlli equi e appropriati, hanno ritenuto i delegati raccomandando all’unanimità al popolo svizzero di approvare questa legge.

È ora di porre fine alle truffe nei confronti delle assicurazioni sociali. Gli investigatori assicurativi sono uno strumento indispensabile per scoprire gli abusi. Con la sua opposizione antisociale alla sorveglianza regolamentata delle persone sospettate di abusi, la sinistra politica punisce soprattutto la grande maggioranza di assicurati onesti.

Oggi più che mai bisogna denunciare questi abusi e combatterli in maniera mirata per sostenere le nostre assicurazioni sociali e per restare credibili. I beneficiari onesti di prestazioni assicurative non devono avere alcuna preoccupazione. I loro diritti rimangono acquisiti e gli ostacoli da superare per autorizzare un’osservazione sono elevati.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
16.04.2019
Nonostante che il popolo abbia chiaramente approvato l’impiego di investigatori da parte delle assicurazioni sociali, il consigliere... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
22.03.2019, di Thomas Aeschi
L'UDC s'impegna a favore della responsabilità individuale in tutti i campi. Il gruppo parlamentare UDC ha tuttavia... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
23.02.2019
L'UDC vuole sgravare il ceto medio e chiede che i genitori che si occupano loro stessi dei... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo