Comunicato stampa

Finalmente saranno rafforzati i controlli alle frontiere

L’UDC accoglie con favore il fatto che il Consiglio federale stia finalmente rafforzando i controlli alle frontiere del Paese. Le persone non guarite e non vaccinate sono ora testate sia prima che dopo l’ingresso in Svizzera. Tuttavia, l’UDC continua a criticare l’estensione del requisito del certificato covid e chiede che il Governo federale paghi per i test, finché il certificato sarà in vigore.

Dal 31 marzo 2020, cioè da quasi 18 mesi, l’UDC chiede requisiti d’ingresso più severi per limitare la diffusione della pandemia di Covid-19 in Svizzera. Ora il Consiglio federale ha ceduto in una certa misura, a causa della pressione dell’UDC, e i controlli alle frontiere nazionali verranno finalmente rafforzati. I non guariti e i non vaccinati dovranno presentare un test negativo quando entrano in Svizzera. L’UDC accoglie con favore la decisione del Consiglio federale secondo cui coloro che entrano nel Paese e sono risultati negativi debbano inoltrare un altro risultato del test tra il quarto e il settimo giorno dopo l’ingresso. Dal punto di vista di una lotta efficace contro la pandemia, tuttavia, è insostenibile che i quasi ‪350.000‬ frontalieri siano esentati dall’obbligo di effettuare il test. In particolare, i datori di lavoro che impiegano tali lavoratori dovrebbero essere chiamati ad assumersi le proprie responsabilità.

L’UDC continua a criticare l’estensione del requisito del certificato e non comprende il fatto che il Coniglio federale si attenga al suo approccio di lasciare che i cittadini stessi paghino per i test Covid dal 1 ° ottobre. Essa ritiene fondamentale che il Governo federale continui a sostenere i costi dei test finché si applicherà in modo esteso l’obbligo del certificato.

Altro su questo tema
Conferenza stampa
Condividi articolo
15.10.2021
Insieme al proprio movimento giovanile, l'UDC ha lanciato oggi la campagna contro l'inasprimento della legge Covid-19. Alla conferenza... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
07.10.2021
Le esagerate misure restrittive non sono più giustificate. Il numero dei contagi sta diminuendo e le unità... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
24.09.2021
L'UDC accoglie con favore il prolungamento del periodo di assunzione dei costi dei test da parte del... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo