Comunicato stampa

Giochi olimpici: la difesa nazionale è prioritaria

Il Consiglio federale ha deciso oggi che la Confederazione parteciperebbe per l’importo di un miliardo di franchi ai giochi olimpici invernali 2026, se la candidatura svizzera dovesse avere successo. Per l’UDC, una decisione assolutamente incomprensibile in questo momento: tenuto conto della precarietà delle risorse finanziarie, sarebbe invece ora di fissare delle chiare priorità in materia di compiti e di spese. La protezione degli abitanti della Svizzera mediante una difesa nazionale efficace è un compito centrale dello Stato. Ma questa protezione è oggi trascurata in maniera irresponsabile con un finanziamento insufficiente. Bisogna quindi migliorarla rapidamente e rigorosamente. Oltre al miliardo per i giochi olimpici, la Confederazione deve rinunciare al miliardo per la coesione dell’UE e all’aumento annuale sproporzionato delle spese per l’aiuto allo sviluppo. Di questi risparmi deve beneficiare la difesa della popolazione svizzera.

La sicurezza è una condizione fondamentale della libertà, dell’indipendenza e della prosperità. Degli attentati terroristici ci minacciano in ogni momento e dappertutto. Abbiamo perciò l’obbligo di mettere a disposizione dell’esercito e della difesa nazionale i mezzi finanziari di cui hanno bisogno. L’organizzazione dei giochi olimpici invernali viene solo al secondo posto. Basta d’altronde ricordarsi dei giochi olimpici e delle esposizioni del passato per constatare che questi eventi sono sempre molto più costosi dei budget annunciati, a causa del costante aumento dei costi delle infrastrutture e della sicurezza. L’UDC chiede al Consiglio federale nel suo assieme e al Parlamento, di assumersi la responsabilità della sicurezza degli abitanti della Svizzera. Ciò significa concretamente che s’impegnino, in aggiunta ai 5 miliardi di franchi annuali, a stanziare un importo unico di 9 miliardi per la difesa contro le minacce provenienti dallo spazio aereo (aerei da combattimento e sistema di missili per la difesa aerea terra-aria). Fintanto che questi equipaggiamenti indispensabili non saranno acquistati, converrà rinunciare a dei compiti secondari che costano miliardi, come i giochi olimpici, i versamenti per la coesione dell’UE, il congedo paternità o gli aumenti dell’aiuto allo sviluppo.

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
16.05.2019
L'UDC vede confermata la sua posizione dai rapporti complementari chiesti dalla ministra della difesa Viola Amherd, concernenti... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
30.01.2019
La situazione legale è chiara dall’accettazione dell’iniziativa per l’espulsione: gli stranieri che sono stati condannati definitivamente per... continua a leggere
Conferenza stampa
Condividi articolo
22.01.2019
UDC Svizzera ha tenuto una conferenza stampa a Berna per prendere posizione sulla Politica agricola 22+ (PA22+)... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Agricoltura

Per una produzione indigena.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo