Comunicato stampa

I delegati di UDC Svizzera hanno detto all’unanimità SÌ all’iniziativa per l’autodeterminazione e anche un chiaro SÌ alla democrazia diretta.

Oggi (25.08.2018), circa 500 persone provenienti da tutto il paese si sono riunite per l’assemblea dei delegati di UDC Svizzera a Unterägeri (ZG). In Svizzera, le cittadine e i cittadini hanno l’ultima parola, grazie alle votazioni popolari, su tutti gli oggetti politici importanti. Questa specificità unica al mondo nella forma della democrazia diretta, ha portato alla Svizzera libertà, prosperità e sicurezza. L’iniziativa federale per l’autodeterminazione assicura che le cittadine e i cittadini svizzeri possano continuare in futuro a contribuire a questo modello di successo. I delegati dell’UDC hanno quindi deciso all’unanimità la parola d’ordine SÌ per il 25 novembre prossimo.

I delegati hanno discusso le due iniziative agricole, l’iniziativa Fair-food e l’iniziativa per la sovranità alimentare, sulle quali il popolo sarà chiamato a votare il prossimo 23 settembre. È chiaro che le due iniziative porteranno soltanto una maggiore burocrazia, rafforzeranno il dominio dello Stato e provocheranno un aumento dei prezzi al consumo, senza creare il benché minimo valore aggiunto. È un’autorete da parte di produttori e agricoltori. La quasi totalità dei delegati rifiuta le due iniziative e raccomanda quindi il NO.

I delegati hanno respinto con 346 voti contro 6 e 4 astensioni, l’iniziativa «Fair-food».

I delegati hanno respinto con 346 voti contro 3 e 7 astensioni, l’iniziativa per la sovranità alimentare.

In novembre ci sarà anche la votazione popolare sull’iniziativa «per vacche con le corna». Essa chiede che gli animali da allevamento come le mucche o le capre possano essere sovvenzionati se conservano le loro corna. I delegati hanno deciso, con 185 voti contro 92 e 54 astensioni, di non sostenere l’iniziativa.

Condividi articolo
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
16.08.2019
La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale (CIP-CN) rifiuta di controllare l’immigrazione e vuole mantenere il... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
15.08.2019
La Confederazione annuncia ancora una volta un calo del numero delle domande d’asilo. Pura propaganda, perché è... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
13.08.2019, di Mauro Tuena
Molti partiti politici parlano volentieri di sicurezza, ma si defilano altrettanto regolarmente quando si tratta di adottare... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo