Comunicato stampa

Il Consiglio federale deve finalmente offrire delle soluzioni agli abitanti della Svizzera

Ancora una volta, il Consiglio federale distribuisce all’estero milioni di franchi guadagnati dalla laboriosa popolazione svizzera – e ciò in un’epoca in cui il coronavirus sta causando gravi problemi a molte imprese, mettendo in pericolo dei posti di lavoro. L’UDC critica severamente la decisione del Consiglio federale e l’invita a prendere immediatamente delle misure efficaci e non burocratiche a favore delle arti e mestieri svizzeri.

Secondo le informazioni di oggi del Consiglio federale, il numero di persone affette dal coronavirus sta aumentando rapidamente. La conseguenza è che le grandi manifestazioni rimangono vietate fino a nuovo avviso e che gli eventi di dimensioni modeste sono soggetti ad autorizzazione. Queste regolamentazioni toccano anche le imprese che dovrebbero tenere le loro assemblee generali, ma che non possono organizzare queste riunioni. Inoltre, le autorità raccomandano alla popolazione di non più fare la spola fra il loro domicilio e il loro posto di lavoro durante le ore di punta. Le conseguenze di queste restrizioni sono disastrose per l’economia svizzera. Diverse imprese hanno già dovuto ridurre i loro orari di lavoro, o addirittura si apprestano a chiudere le loro porte.

Tutto ciò che il Consiglio federale sa fare di fronte a questi problemi, è distribuire importi milionari all’estero. Questa decisione è incomprensibile, peggio, è uno schiaffo a persone già confrontate con gravi problemi economici a causa del coronavirus.

L’UDC esorta il Consiglio federale a concentrarsi finalmente sulla Svizzera e a preoccuparsi degli abitanti di questo paese, offrendo loro una protezione efficace, nonché delle soluzioni e degli aiuti rapidi, rinunciando a qualsiasi burocrazia superflua.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
04.05.2020
Con l’apertura oggi della sessione parlamentare straordinaria, il Consiglio federale deve abrogare il diritto d’urgenza. Parallelamente, deve,... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
27.04.2020
La Commissione della sicurezza sociale del Consiglio nazionale (CSSS-CN) esaminerà domani, martedì, la creazione di una prestazione... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
19.04.2020
La pandemia del coronavirus fa aumentare la povertà in Svizzera. L’isolamento spinge migliaia di persone sull’orlo della... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo