Comunicato stampa

Il mandato costituzionale deve essere attuato

La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale ha esaminato oggi per la prima volta la legge d’applicazione concernente l’iniziativa popolare “contro l’immigrazione di massa”. L’UDC continua a insistere su un’applicazione fedele e corretta dell’articolo costituzionale approvato dal popolo e dai cantoni per la gestione e la limitazione dell’immigrazione. La Costituzione stabilisce chiaramente che, accanto alla preferenza nazionale, l’immigrazione deve essere controllata con dei tetti massimi e dei contingenti. Inoltre, essa esige che gli abusi nel settore delle istituzioni sociali siano esclusi.

Va da sé che, per l’UDC, l’applicazione dell’iniziativa popolare “contro l’immigrazione di massa” approvata da popolo e cantoni, deve basarsi sul testo perfettamente chiaro dell’articolo costituzionale. Ma né una vaga clausola di salvaguardia la cui efficacia è impossibile da prevedere, né una preferenza nazionale temporanea senz’altra misura di limitazione, permetteranno di ridurre in maniera significativa l’immigrazione. L’UDC mantiene perciò il suo concetto basato sulle misure di gestione che hanno dato buona prova di sé fra il 1970 e il 2002 ( tetti massimi, contingenti, preferenza nazionale). Essa continuerà anche a battersi affinché gli abusi derivanti dagli incentivi controproducenti e dall’immigrazione nelle istituzioni sociali siano sistematicamente eliminati. Essa ha fatto oggi una proposta d’esame in questo senso alla commissione e proseguirà rigorosamente su questa strada.

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
16.05.2019
La Commissione dell’economia del Consiglio nazionale (CET-CN) chiede al Consiglio federale di riaprire i negoziati con l’UE... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
08.05.2019
La Svizzera deve immediatamente smettere di contribuire al fondo di coesione dell’UE. Si è infatti appreso oggi,... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
06.05.2019, di Thomas Matter
L'immigrazione incontrollata in Svizzera pone sempre più problemi. Alle Svizzere e agli Svizzeri rimane sempre meno denaro... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Media

Più pluralità, meno Stato.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo