Comunicato stampa

Il PPD minaccia la sicurezza della Svizzera

I passaggi vieppiù numerosi al servizio civile di persone assoggettate al servizio militare provocano un calo degli effettivi dell’esercito, dunque un indebolimento della difesa nazionale. La revisione della legge sul servizio civile avrebbe arrestato questa evoluzione. Ma un PPD totalmente irresponsabile ha appena impedito questa riforma, rendendosi complice della sinistra.

Il numero delle persone che effettuano il servizio civile è aumentato a tal punto durante gli ultimi undici anni, che gli effettivi dell’esercito sono pericolosamente minacciati. Il problema nasce anche dal fatto che parecchi militari scelgono, spesso per ragioni di comodità personale, di passare al servizio civile. Urge arrestare questa evoluzione per garantire la sicurezza della Svizzera. La revisione della legge sul servizio civile proposta dal Consiglio federale avrebbe aggiunto un ostacolo al passaggio verso il servizio civile. È quantomeno sorprendente che sia stato il PPD ad affossare questo progetto, rendendosi complice della sinistra antimilitarista. Per l’UDC, questo atteggiamento è insostenibile e totalmente irresponsabile.

La crisi provocata dalla pandemia Covid-19 ha appena evidenziato l’utilità di un esercito performante e ben organizzato. Secondo la Costituzione federale, ogni Svizzero è tenuto a prestare servizio militare, un obbligo che le cittadine e i cittadini svizzeri hanno confermato a larga maggioranza. Questa norma esclude di principio la libera scelta fra il servizio militare e il servizio civile sostitutivo. È quindi evidente per l’UDC, che il servizio civile è aperto solo alle persone che non possono conciliare il servizio militare con la loro coscienza.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
05.05.2022
In considerazione della guerra in corso in Europa, il nostro esercito difensivo ha urgente bisogno di essere... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Guy Parmelin
Affinché le aziende prosperino e creino posti di lavoro attraenti, non dovrebbero essere ostacolate da regolamenti onerosi.... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
31.12.2021
Non ci deve essere un'ulteriore scivolata a sinistra nel 2023. L'UDC è pronta per le elezioni federali.... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Religione

Impegnarci per i nostri valori.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo