Comunicato stampa

La maggioranza del Consiglio federale continua a violare la Costituzione e a ignorare la volontà del popolo

La maggioranza del Consiglio federale ha deciso oggi di avviare una procedura di consultazione sull’iniziativa popolare federale “Fuori dal vicolo cieco! (iniziativa RASA)”. Ancora una volta, il governo conferma il suo rifiuto di applicare l’iniziativa popolare contro l’immigrazione di massa approvata da popolo e cantoni.

Co un’arroganza incredibile, il Consiglio federale afferma che la legge d’esecuzione del Parlamento con la “preferenza nazionale light” non applica la Costituzione federale, per cui quest’ultima deve essere adattata a posteriori tramite un controprogetto all’iniziativa RASA.

L’UDC non accetterà che la maggioranza del Consiglio federale continui a violare così palesemente la volontà del popolo, tentando di porre il diritto internazionale definitivamente al di sopra del diritto svizzero. Essa si batterà con determinazione contro l’inosservanza dell’obbligo costituzionale di applicare l’articolo 121a.

Saranno ben presto tre anni che il popolo svizzero ha deciso di limitare un’immigrazione di massa incontrollata, ammontante a oltre 750’000 persone in cifra netta durante gli scorsi dieci anni. Questa immigrazione di massa è la conseguenza della libera circolazione delle persone con l’UE, che la maggioranza del Consiglio federale intende mantenere a scapito della Svizzera e contro la volontà del suo stesso popolo e dei cantoni.

L’UDC si spiegherà più dettagliatamente a questo proposito, nonostante la brevità inammissibile del termine di risposta della procedura di consultazione.

Condividi articolo
Altro su questo tema
Editoriale
Condividi articolo
02.08.2019, di Pierre-André Page
«Senza acqua non possiamo vivere». Ecco un’evidenza che non necessita di essere ricordata né, tantomeno, politicamente ricuperata!... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
29.07.2019, di Andreas Glarner
La sinistra, i Verdi e tutti gli altri buonisti si lanciano ancora una volta in una escalation... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
26.07.2019
Con la sua sentenza di oggi (26.07.2019), il Tribunale federale costringe le banche svizzere a fornire dei... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Media

Più pluralità, meno Stato.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo