Comunicato stampa

La Svizzera deve rimanere una mediatrice neutrale. Ora più che mai: nessuna adesione al Consiglio di Sicurezza dell’ONU!

La posizione dell’UDC rimane chiara: la Svizzera dovrebbe adottare solo sanzioni vincolanti emanate dall’ONU. Le sanzioni imposte da organizzazioni di cui la Svizzera non è membro non devono essere adottate. Il Consiglio federale dovrebbe solo garantire che la neutrale Svizzera non sia abusata per aggirare le sanzioni. L’UDC chiede anche che il Consiglio federale rinunci immediatamente a far parte del Consiglio di sicurezza dell’ONU. La Svizzera, quale Stato neutrale, non deve far parte di un organismo in mano alle grandi potenze che decidono sulla guerra, sulla pace e sulle sanzioni. Con i suoi buoni uffici, la Svizzera può dare un contributo essenziale alla pace in Europa e nel mondo.

Come Stato neutrale, la Svizzera si impegna all’imparzialità. Non interferisce nei conflitti internazionali e di conseguenza non adotta sanzioni dirette contro altri Paesi. Si limita a garantire che le sanzioni decise da paesi terzi non possano essere aggirate attraverso la Svizzera.

Secondo l’UDC, è imperativo che la Svizzera neutrale mantenga il suo ruolo di mediatrice. Offrendo i tradizionali buoni uffici, il nostro paese dà un prezioso contributo al raggiungimento di soluzioni pacifiche. Ma può farlo solo se non si schiera unilateralmente.

Nessuna adesione al Consiglio di Sicurezza dell’ONU

Il Consiglio federale e gli altri partiti si comportano in modo ipocrita. Si reputano delle autorità morali e allo stesso tempo spingono per entrare nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU, un organo che decide sulla guerra e sulla pace. La crisi ucraina mostra drasticamente che l’appartenenza a questo gremio distrugge una dei nostri valori più preziosi: la credibilità nella nostra neutralità. Essa rappresenta una garanzia nel sostegno di soluzioni pacifiche – e ha anche assicurato per oltre 200 anni che la Svizzera non venisse trascinata in conflitti sanguinosi. 

L’UDC chiede quindi al Consiglio federale e agli altri partiti di ritirare immediatamente l’incosciente adesione al Consiglio di sicurezza dell’ONU. Non vogliamo che la Svizzera sia coinvolta in conflitti esteri e metta in pericolo la sua neutralità. È scandaloso che l’ufficio del Consiglio Nazionale abbia cercato finora di impedire un dibattito su questa svolta fondamentale.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Editoriale
Condividi articolo
11.08.2022, di Marco Chiesa
In questi giorni, chiunque legga i media noterà tre cose: 1. I giornalisti di sinistra sono particolarmente... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
21.05.2022
L'UDC si è sempre impegnata per una maggiore sicurezza e quindi per il controllo dei confini nazionali.... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo