Comunicato stampa

L’approvvigionamento di medicinali ha ora la massima priorità

Dopo il potenziamento delle misure contro il coronavirus comunicate lo scorso venerdì dal Consiglio federale, per UDC Svizzera, la massima priorità va ora data alla garanzia dell’assistenza sanitaria alla popolazione svizzera. A questo scopo, si devono intensificare la produzione indigena e l’approvvigionamento di medicamenti in Svizzera, come pure sfruttare i buoni rapporti con la Cina.

Il coronavirus si sta propagando velocissimamente, ormai sono toccati tutti i cantoni svizzeri. Per UDC Svizzera, oltre alla protezione della popolazione, ha la massima priorità il mantenimento dell’approvvigionamento di medicinali. Per arginare il contagio, tutte le persone in Svizzera sono ora esortate a seguire strettamente i consigli e le raccomandazioni delle autorità.

La produzione dei test e degli apparecchi necessari con urgenza deve  essere intensificata

Per assicurare l’assistenza sanitaria, la Confederazione deve obbligare le aziende a intensificare la produzione svizzera di prodotti necessari con urgenza quali test rapidi, apparecchi per la respirazione, unità di cure intense, indumenti protettivi e altri prodotti essenziali, consegnandoli prioritariamente in Svizzera. Inoltre, la Confederazione deve far sì che le capacità di posti letto si ampliata il più velocemente possibile e che gli ospedali svizzeri siano riforniti con gli apparecchi e gli strumenti necessari.

UDC Svizzera chiede inoltre che il Consiglio federale sfrutti gli attuali buoni rapporti della Svizzera con la Cina, sia in campo diplomatico che umanitario. Ciò allo scopo di ottenere dalla Cina ulteriori apparecchi per la respirazione non più utilizzati sul posto e altri prodotti medicinali.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
28.04.2021
La posizione risoluta del presidente Guy Parmelin a Bruxelles non deve oscurare il fatto che la maggioranza... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
24.07.2020, di Jean-Luc Addor
Dieci anni fa, nel 2010, accettando l’iniziativa per l’espulsione degli stranieri criminali, gli Svizzeri diedero al Parlamento... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
13.07.2020, di Thomas Aeschi
La libera circolazione delle persone con l’UE impedisce che degli stranieri criminali siano effettivamente espulsi. Una nuova... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo