Comunicato stampa

L’UDC chiede controlli rigorosi e test medici rapidi alle frontiere

UDC Svizzera apprende con preoccupazione che il numero di persone malate, rispettivamente decedute, a causa di un’infezione da coronavirus sta aumentando in Italia e, in particolare, in Lombardia, regione frontaliera della Svizzera. I viaggiatori entranti in Svizzera devono essere sottoposti a test medici rapidi e l’entrata in Svizzera deve essere rifiutata alle persone malate.

Secondo le informazioni più recenti, il numero di persone infettate dal coronavirus sta aumentando nella vicina Italia. Cinque persone sono morte fino a oggi. Le frontiere aperte impediscono un isolamento efficace della malattia. Di fronte ai 75’000 frontalieri e frontaliere che affluiscono giornalmente in Svizzera provenienti dall’Italia, le misure annunciate oggi dal consigliere federale Alain Berset non bastano.

UDC Svizzera invita perciò il Consiglio federale a ordinare immediatamente dei severi controlli alle frontiere nazionali, al fine d’identificare le persone malate mediante dei test medici rapidi. L’entrata in Svizzera deve essere rifiutata alle persone infettate. La protezione della popolazione svizzera è assolutamente prioritaria.

La responsabilità individuale dei salariati e dei datori di lavoro
UDC Svizzera invita inoltre la Confederazione e i cantoni a informare obiettivamente e in dettaglio sul virus, sui sintomi della malattia e sulle regole di comportamento da adottare. In questa lotta contro la propagazione del virus, i salariati e i datori di lavoro devono assumere loro stessi le proprie responsabilità.

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
01.07.2022
Ad un esame più attento, il rapporto del Consiglio federale sulla nutrizione si rivela del tutto inadeguato.... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
09.06.2022, di Marcel Dettling
La guerra in Ucraina ci mostra ancora una volta chiaramente quanto le politiche sbagliate degli ultimi anni... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
09.05.2022
La guerra in Ucraina comporta conseguenze anche per le persone in Svizzera. I prezzi del carburante sono... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo