Comunicato stampa

L’UDC chiede le stesse deduzioni per la cura familiare o extra-familiare dei figli

La Commissione dell’economia e dei tributi (CET) del Consiglio nazionale esamina oggi una revisione della legge sull’imposta federale diretta. Si tratta concretamente della deducibilità fiscale delle spese per la cura dei figli. Il progetto di legge prevede una deduzione di 25’000 franchi al massimo per figlio e per anno nell’imposta federale diretta, ma unicamente a favore dei genitori che danno i figli in custodia al di fuori della famiglia. L’UDC ha proposto alla CET di accordare le stesse deduzioni fiscali ai genitori che si occupano loro stessi della cura dei propri figli.

L’obiettivo addotto dal Consiglio federale per giustificare questa riforma è di combattere la penuria di manodopera qualificata indigena e di migliorare la compatibilità dell’attività professionale con la vita familiare. Una maggiore considerazione delle spese per la custodia extra-familiare dei figli sarebbe, secondo il governo, una misura efficace in questo senso.

L’UDC accoglie di principio con favore qualsiasi riduzione del carico fiscale gravante sulle famiglie. Essa ritiene tuttavia che tutte le famiglie debbano beneficiarne, e non solo quelle che fanno custodire i figli da istituti esterni. L’UDC chiede quindi che anche le famiglie che si occupano loro stesse dei propri figli possano dedurre fino a 25’000 franchi al massimo per anno e per figlio dal loro reddito imponibile. Queste famiglie sono infatti considerevolmente sfavorite nel regime attuale. Un aumento della deducibilità unicamente per la cura dei figli extra-familiare aggraverebbe questa ingiustizia e ridurrebbe la libertà di scelta del modello familiare.

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
20.02.2020
Il Consiglio federale auspica che la Svizzera partecipi con un importo di 297 milioni di franchi a... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
28.11.2019, di Thomas Matter
Purtroppo, non c’è soltanto la sinistra a cercare di gonfiare l’apparato statale. Ne è la prova il... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
01.11.2019
Riunito oggi (01.11.2019) a Glattfelden (ZH), il comitato di UDC Svizzera ha deciso di sostenere un eventuale... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Media

Più pluralità, meno Stato.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo