Comunicato stampa

L’UDC Svizzera dichiara guerra alle città parassitarie governate dai rosso-verdi

Nella sua riunione odierna a Villars-le-Terroir (VD), il Comitato centrale dell’UDC ha deciso di agire contro le politiche parassitarie del fronte rosso-verde e ha approvato una risoluzione in tal senso all’attenzione dell’Assemblea dei delegati. Questa risoluzione prevede numerose misure per limitare l’influenza dannosa delle città rosso-verdi sulla cultura politica liberale della Svizzera. In merito alle votazioni del 28 novembre 2021, il Comitato centrale dell’UDC Svizzera raccomanda ai delegati di votare contro tutti e tre i temi posti in votazione.

I risultati dell’analisi del conflitto urbano-rurale in Svizzera sono allarmanti: i centri urbani governati dal fronte rosso-verde approfittano massicciamente dei flussi finanziari provenienti dalla laboriosa popolazione residente negli agglomerati e in campagna e dalle imprese. Con i soldi degli altri ridistribuiti, la Gauche caviar e i Verdi paternalisti finanziano i privilegi della loro “clientela”. In questo modo fioriscono il clientelismo e un’oltraggiosa mentalità self-service delle élite burocratiche. In parole povere: gli abitanti delle città ricevono dallo Stato molti più benefici di quelli che pagano con le loro tasse.

Allo stesso tempo, sempre la Gauche caviar e i Verdi paternalisti guardano con disprezzo la popolazione rurale e degli agglomerati e fanno una politica ideologicamente sempre più radicale e restrittiva con regolamenti e divieti che limitano massicciamente la libertà e la responsabilità individuale dei cittadini.

L’UDC vuole porre fine a tutto ciò. Per limitare l’influenza dannosa delle città rosso-verdi sulla cultura politica liberale della Svizzera, l’UDC Svizzera presenterà alle sezioni cantonali una serie di proposte come l’introduzione di misure atte a rendere trasparenti i costi e i flussi finanziari e fiscali tra gli abitanti delle città e la popolazione rurale e il ricalcolo e la ridistribuzione dei seggi in Consiglio nazionale in base al numero dei cittadini svizzeri residenti nei Cantoni invece che della popolazione generale residente. Il Comitato centrale del Partito ha adottato una risoluzione in tal senso all’attenzione dell’Assemblea dei Delegati di domani.

Tre No il 28 novembre

Per le votazioni del 28 novembre, il Comitato centrale dell’UDC Svizzera raccomanda ai delegati di votare NO alla legge Covid 19, all’iniziativa sulle cure infermieristiche e all’iniziativa sulla giustizia.

Dopo la riunione, il Comitato centrale dell’UDC Svizzera ha partecipato ai festeggiamenti per il centenario della sezione UDC del Canton Vaud a Villars-le-Terroir.

Scarica la risoluzione urbana-rurale come PDF (FR)

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
02.12.2021
L'UDC respinge risolutamente l'irresponsabile politica finanziaria della sinistra e chiede che venga rispettato il collaudato freno all'indebitamento.... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
30.11.2021
Il gruppo parlamentare dell'UDC riconosce e accetta i risultati delle votazioni di domenica. Nella sua riunione di... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
20.11.2021
Il tema principale della riunione del gruppo parlamentare di oggi a Saanenmöser (BE) erano le finanze federali.... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo