Comunicato stampa

L’Ufficio della Direzione di UDC Svizzera ha nominato i membri della commissione cerca

La commissione cerca incaricata di esaminare le candidature alla presidenza di UDC Svizzera, è completa. Riunito oggi ad Altdorf (UR), l’Ufficio della Direzione del partito ne ha nominato i membri. Il Comitato di UDC Svizzera, che altrettanto s’è riunito oggi ad Altdorf, raccomanda all’unanimità ai delegati di approvare la nuova legge sulla caccia, su cui il popolo si pronuncerà il prossimo 17 maggio.

L’Ufficio della Direzione di UDC Svizzera ha nominato oggi ad Altdorf (UR) i membri della commissione cerca. Presieduta dal già consigliere nazionale e capogruppo parlamentare Caspar Baader, questa commissione è incaricata di esaminare le candidate e i candidati alla presidenza del partito. Ernst Hasler, ex-consigliere di Stato, è stato nominato vicepresidente. I membri sono Thomas Aeschi (ZG), attuale capogruppo UDC alle Camere federali, Jean-Pierre Grin (VD), consigliere nazionale, Michèle Blöchliger (NW), consigliera di Stato, Toni Brunner (SG), ex-consigliere nazionale, e Martin Baltisser, ex-segretario generale di UDC Svizzera. Le sezioni cantonali hanno tempo fino al 1° febbraio per annunciare le persone interessate. La commissione sottoporrà poi all’Ufficio della Direzione del partito le candidature auspicabili. L’elezione della nuova o del nuovo presidente di UDC Svizzera avrà luogo in occasione dell’assemblea dei delegati nazionali del 28 marzo a Basilea.

La nuova legge sulla caccia è un buon compromesso e stabilisce delle regole chiare
Il 17 maggio, le Svizzere e gli Svizzeri voteranno sulla revisione della legge sulla caccia. La nuova legge permette ai cantoni di regolare di propria competenza le specie d’animali protette come il lupo, se questi animali rappresentano un pericolo per gli umani e per gli animali d’allevamento e/o se provocano dei danni gravi. Attualmente, questa competenza appartiene alla sola Confederazione. Delle organizzazioni di protezione dell’ambiente o degli animali, come pure il partito socialista e il partito ecologista, hanno lanciato il referendum contro questa riforma. Durante la seduta odierna di Altdorf, il Comitato di UDC Svizzera s’è pronunciato all’unanimità a favore della legge modificata che costituisce, ai suoi occhi, un buon compromesso: essa fissa delle regole chiare per l’abbattimento di specie protette senza minacciarne gli effettivi, rafforzando così la protezione della natura e della salute degli animali. Il Comitato di UDC Svizzera chiede perciò all’assemblea dei delegati di domani (25.01.2020) a Seedorf (UR) di raccomandare al sovrano di accettare la legge.

Dopo la seduta degli organi, i membri della Direzione del partito sono andati all’incontro con la popolazione nell’ambito dell’azione “L’UDC fra la gente”. Molti consiglieri agli Stati, consiglieri nazionali e consiglieri di Stato hanno avuto dei colloqui informali con la gente della regione, bevendo un bicchiere di vino bianco e mangiando una salsiccia grigliata.

Condividi articolo
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
22.05.2020
Il numero di persone entrate illegalmente in Svizzera è fortemente calato grazie all’intensificazione dei controlli alle frontiere... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
18.05.2020
La Commissione della politica di sicurezza del Consiglio nazionale (CPS-CN) esamina oggi un progetto di legge che... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
15.05.2020
È urgente rivedere il Codice di procedura penale svizzero. L’attuale legge protegge i delinquenti a tal punto... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo