Comunicato stampa

NO alle campagne politiche di governi stranieri su suolo svizzero

Secondo diversi articoli apparsi nella stampa, il ministro turco degli affari esteri, Mevlut Cavusoglu, soggiornerà il 12 marzo a Zurigo. Sembra che l’ambasciata turca in Svizzera abbia annunciato al DFAE che il ministro abbia l’intenzione d’incontrare dei diplomatici turchi e di avere degli scambi d’opinione con dei membri della comunità turca in Svizzera.

Sembra inoltre chiaro che l’Unione dei democratici europei-turchi (UDET), l’organizzazione lobbista del partito governativo AKP del presidente turco Recep Erdogan, abbia invitato a una grande manifestazione pubblica con il ministro turco degli affari esteri all’Hotel Hilton, presso l’aeroporto di Zurigo. È manifestamente previsto di condurvi una campagna politica per fare propaganda a favore del controverso referendum che dovrà ben presto avere luogo in Turchia per estendere i poteri del presidente Erdogan.

È decisamente inaccettabile. La Svizzera è un paese neutrale che non s’immischia nei conflitti stranieri. È inoltre una nazione indipendente e sovrana che non può in alcun caso permettere che dei governi stranieri  effettuino delle campagne politiche sul suo territorio, o tentino di attizzare conflitti fra dei gruppi stranieri abitanti in Svizzera, nella fattispecie i Curdi, i loro avversari e i sostenitori di Erdogan. Alla fine è il nostro paese che deve sopportare le conseguenze finanziarie di questo tipo di politica, sotto forma di richiedenti l’asilo che costano cari alla Svizzera.

L’UDC invita le autorità responsabili e, più particolarmente il Consiglio federale, a impedire qualsiasi intervento pubblico del ministro turco degli affari esteri sul suolo svizzero. Il fatto che il DFAE sotto la guida del consigliere federale PLR Didier Burkhalter non sia già intervenuto di sua iniziativa, è un’ulteriore testimonianza dell’inettitudine che affligge la direzione della diplomazia svizzera. Questo atteggiamento è indegno di una Svizzera libera.

Condividi articolo
Continua
Temi e posizioni
Famiglia

Responsabilità personale invece di controllo.

Politica economica

Più libertà economica, invece di burocrazia.

Sicurezza

Punire i criminali, invece di coccolarli.

Sanità

Qualità grazie alla concorrenza.

Politica d'asilo

 Porre finalmente fine al caos nell’asilo

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Media

Più varietà, meno Stato.

Proprietà

Contro l’esproprio, per la protezione della sfera privata.

Ambiente

Un ambiente intatto per i nostri successori.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Inoltra questa pagina


Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo