Comunicato stampa

Nonostante il NO popolare: PS, Verdi, Verdi liberali, PLR e PPD aumentano il prezzo del carburante!

Benzina e diesel saranno 3,5 centesimi più costosi per litro. E questo nonostante il fatto che il 13 giugno 2021 gli elettori abbiano chiaramente detto NO alla legge sul CO2. Responsabili di questo aumento dei prezzi sono PS, Verdi, Verdi liberali, PLR e PPD (Alleanza del Centro).

Il 13 giugno 2021 la maggioranza del Popolo svizzero si è chiaramente schierato contro l’aumento dei prezzi della benzina e del diesel con il NO alla Legge sul CO2.

Eppure, una maggioranza di centro-sinistra in Parlamento si sta comportando come se questa votazione non sia mai avvenuta. Nella sessione autunnale, PS, Verdi, Verdi liberali, PLR e Alleanza del Centro hanno deciso contro la volontà dell’UDC di estendere l’attuale legge sulla CO2 per un periodo transitorio. Ciò renderà la benzina e il diesel più costosi per 3,5 centesimi al litro. Si parla di un introito annuale pari a oltre 200 milioni di franchi in prelievi aggiuntivi che i rosso-verdi, con il beneplacito dei partiti di centro, tireranno fuori dalle tasche dei cittadini.

Ancora una volta, PS, Verdi, Verdi liberali, PLR e PPD calpestano la volontà del Popolo sovrano. I perdenti alle votazioni federali del 13 giugno scorso, al fine di raggiungere i loro obiettivi, stanno ora macchinando – in virtù della loro maggioranza in Parlamento – con la più classica delle tattiche: quella delle fette di salame. Tutto ciò sulle spalle dei cittadini laboriosi che vivono negli agglomerati e nelle zone rurali. Cittadini ai quali vengono lasciati sempre meno soldi nelle tasche a causa dei continui attacchi da parte della sinistra.

Link relativo alla votazione

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
30.09.2021
La Svizzera deve ancora una volta gettare 1,3 miliardi di Franchi dei contribuenti tra le fauci dell'UE... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
26.09.2021
Con il chiaro "NO" all'iniziativa del 99%, l'elettorato svizzero dimostra ancora una volta che non ne vuole... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo