Comunicato stampa

Obiettivo superato: più di 1000 ambasciatrici e ambasciatori elettorali si stanno impegnando per la Svizzera

Una delle grandi forze dell’UDC è di essere vicina alla gente. Questo partito propone delle soluzioni che la maggior parte della popolazione e dei cantoni sostiene. La campagna elettorale in corso dimostra che l’UDC può contare su una base tanto vasta quanto impegnata. Attualmente, più di 1000 ambasciatrici e ambasciatori elettorali sono in strada per motivare con colloqui diretti le cittadine e i cittadini a recarsi alle urne il prossimo 20 ottobre.

Una campagna elettorale si sta conducendo a colpi di manifesti, annunci, lettere dei lettori, opuscoli, edizioni straordinarie, nonché per mezzo dei social media e di azioni telefoniche. Ma ciò che più conta, è il contatto personale. L’UDC punta perciò su una campagna di prossimità. Nessuno può motivare meglio le elettrici e gli elettori delle concittadine e dei concittadini che hanno un ancoraggio locale. Grazie a queste donne e a questi uomini impegnati che interpellano i loro amici, parenti, conoscenti nelle associazioni e negli ambienti delle arti e mestieri, e che danno risposte competenti alla domanda “Come votare correttamente?”, l’UDC può vincere le elezioni federali del 20 ottobre a tutto vantaggio della Svizzera. 

Battiamoci insieme per la libertà
Il nostro obiettivo è di raggiungere almeno i 740’000 elettori ed elettrici che ci hanno accordato la loro fiducia nel 2015. Se anche voi volete impegnarvi affinché la Svizzera rimanga la Svizzera, se anche voi volete partecipare al movimento UDC, allora annunciatevi o, meglio ancora, fate visita questo week-end ai vostri amici, parenti e conoscenti, convincendoli a votare. 

Ogni voto conta! Battiamoci insieme per la libertà, contro l’accordo-quadro con l’UE, a favore delle arti e mestieri, contro l’aumento delle imposte e del prezzo dei carburanti, affinché rimanga un po’ più denaro nel portamonete dei lavoratori e delle famiglie di questo paese. 

Condividi articolo
Categorie
#elezioni2019
Altro su questo tema
Editoriale
Condividi articolo
23.01.2020, di Alex Kuprecht
Il Consiglio federale intende istituire un’onerosa istituzione sociale, ossia le cosiddette prestazioni transitorie destinate ai disoccupati anziani,... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
20.01.2020
Nel contesto del Patto dell’ONU per la migrazione, l’UDC chiede che il Consiglio federale sia obbligato in... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
16.01.2020
L’UDC rifiuta la prestazione transitoria per disoccupati anziani (rendita-ponte) proposta dal Consiglio federale. La sua proposta di... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo