Comunicato stampa

Penuria di elettricità: come fa la Consigliera federale Sommaruga ad aumentare la produzione nazionale? L’UDC esige delle risposte!

Fornire alla Svizzera energia sufficiente e conveniente, rispettivamente elettricità, è un mandato costituzionale ed è fondamentale per la prosperità del nostro Paese. A causa del completo fallimento della Strategia energetica 2050 dei rosso-verdi, rischiamo di rimanere senza elettricità questo inverno, con conseguenze catastrofiche per tutti gli abitanti della Svizzera. Che cosa sta facendo il Consigliere federale per aumentare la produzione di energia elettrica nazionale nel breve termine? Il gruppo parlamentare dell’UDC esige risposte.

Nel 2017, il popolo ha accettato la Strategia energetica 2050 ideologica dei rosso-verdi con l’ausilio di false promesse. All’epoca, l’UDC aveva avvertito dell’esplosione dei costi e delle penurie a cui saremmo andati incontro – timori che si sono avverati.

Nell’attuale sessione autunnale, il gruppo parlamentare dell’UDC esige risposte dal Consiglio federale con un’interpellanza urgente. Tra le altre cose, vuole sapere cosa sta facendo il Consiglio federale per aumentare la produzione di energia elettrica nazionale nel breve termine e se il Consiglio federale sostiene la proposta di Markus Blocher. Blocher ha recentemente chiesto ai media che i generatori di emergenza alimentati a diesel siano gestiti in modo permanente da aziende private, al fine di prevenire la minaccia di carenze. Questi generatori potrebbero produrre tanta elettricità quanto la centrale nucleare di Gösgen.

Per quanto riguarda il controprogetto indiretto all’iniziativa estrema sui ghiacciai della sinistra e dei Verdi, il gruppo parlamentare UDC chiede che la questione venga rimossa dall’ordine del giorno della sessione autunnale. Con il controprogetto indiretto, la maggioranza di centro-sinistra nel Consiglio federale e nel Parlamento sta per ripetere lo stesso errore che compì con la Strategia energetica 2050. Il controprogetto vuole ancorare per legge l’obiettivo di zero emissioni entro il 2050. Questo obiettivo deve essere raggiunto con un’eliminazione completa delle energie fossili – e ciò prima che sia chiarito come si vuole sostituire le energie fossili in modo economico, sicuro e indipendente. 

La produzione alimentare ha la priorità
Il Consiglio federale si sta anche allontanando dal mandato costituzionale nell’ambito della sicurezza alimentare. Oggi, in caso di emergenza, solo una persona su due in Svizzera avrebbe cibo nel piatto. Il gruppo UDC respinge sia l’iniziativa estrema della sinistra sulla biodiversità che il controprogetto indiretto. Nell’attuale crisi e con una guerra in Europa, i nostri agricoltori non dovrebbero certo perdere ancora più tempo a contare le farfalle per decreto statale, ma dovrebbero rifornire la popolazione svizzera di cibo sano e nazionale.

Il gruppo UDC è favorevole al messaggio sulle forze armate 2022 e accoglie con favore l’aumento del materiale dell’esercito, ad esempio nell’ambito del cyber-sicurezza. Tuttavia, rifiuta i tagli alle munizioni, poiché ciò andrebbe a scapito della formazione. Il gruppo ribadisce inoltre le sue richieste di rafforzamento delle forze armate. I nuovi aerei F/A-35A dovrebbero essere ordinati immediatamente, o al massimo entro marzo 2023. Gli F-5 Tiger dovrebbero essere mantenuti in servizio fino alla completa introduzione del nuovo sistema di aviazione militare. Gli F-5 Tiger sono indispensabili per l’addestramento, ad esempio nella visualizzazione dei bersagli o nel tiro aria-aria.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
30.09.2022
Penuria di elettricità fino al blackout, prezzi alle stelle, ancora meno elettricità e costi che superano i... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
20.09.2022
È irresponsabile da parte della maggioranza di centro-sinistra in Parlamento approvare il controprogetto all'iniziativa sui ghiacciai in... continua a leggere
Conferenza stampa
Condividi articolo
20.09.2022
È irresponsabile da parte della maggioranza di centro-sinistra in Parlamento approvare il controprogetto all'iniziativa sui ghiacciai in... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo