Comunicato stampa

Penuria di elettricità: l’UDC darà filo da torcere al Consiglio federale nella sessione primaverile

Già nel 2024/25 la Svizzera non avrà più abbastanza elettricità, soprattutto in inverno. Nella sua riunione a Kerenzerberg/Filzbach (GL), il gruppo parlamentare UDC si è occupato intensamente della catastrofe imminente di una penuria di elettricità. Ha deciso all’unanimità di esortare il Consiglio federale nella sessione primaverile a fissare finalmente le giuste priorità e a fare tutto il possibile per garantire un approvvigionamento energetico sicuro, economico e indipendente.

La strategia energetica 2050 del fronte rosso-verde ha chiaramente fallito. Gli esperti del governo federale, della scienza e dell’industria sono concordi: se non agiamo immediatamente, la Svizzera avrà già troppa poca elettricità nell’inverno 2024/25 – con conseguenze catastrofiche per la gente e l’economia del nostro Paese. La prova della gravità della situazione è fornita dalla stessa consigliera federale responsabile, Simonetta Sommaruga, che sta cercando febbrilmente di coprire l’incombente penuria di elettricità con centrali a gas.

Dal punto di vista dell’UDC, questa è un inutile cerotto politico. La consigliera federale PS Sommaruga dovrebbe finalmente togliersi i paraocchi ideologici, ammettere ufficialmente il fallimento della strategia energetica 2050 dei rosso-verdi e spianare così la strada a soluzioni reali.

Il gruppo parlamentare dell’UDC riprende il mandato conferito al partito dai delegati dell’UDC Svizzera nella loro riunione del 15 gennaio 2022 e presenterà mozioni corrispondenti nella sessione di primaverile con i seguenti obiettivi:

-il Consiglio Federale fissa finalmente le priorità giuste e fa tutto il possibile per assicurare un approvvigionamento energetico sicuro, economico e indipendente;

-le varie tasse ecologiche (incentivanti) sono utilizzate interamente per raggiungere l’obiettivo prioritario di un approvvigionamento elettrico sicuro in Svizzera;

-ci sono procedure da snellire e fondi da utilizzare al fine di rendere l’elettricità disponibile al momento giusto: cioè per la fornitura di elettricità in inverno;

-Il Consiglio Federale non dovrebbe basare la sua valutazione della situazione solo sull’opinione di partito della Commissione Federale dell’Elettricità (Elcom), ma dovrebbe nominare immediatamente un generale dell’elettricità indipendente e incaricarlo di effettuare un’analisi imparziale della situazione. Entro l’estate del 2022, le varianti con tutti i vantaggi e gli svantaggi devono essere presentate su come assicurare un approvvigionamento energetico economico e indipendente in Svizzera.

Coppa di Jass dell’UDC
Dopo la riunione, i Consiglieri nazionali e i Consiglieri agli Stati hanno partecipato alla 21a Coppia di Jass alla Lintharena con più di 200 giocatori. A causa del coronavirus la tradizionale gara non si è potuta tenere l’anno scorso.

Alcune immagini dalla 21a Coppa di Jass

Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
01.07.2022
Ad un esame più attento, il rapporto del Consiglio federale sulla nutrizione si rivela del tutto inadeguato.... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
09.06.2022, di Marcel Dettling
La guerra in Ucraina ci mostra ancora una volta chiaramente quanto le politiche sbagliate degli ultimi anni... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
07.06.2022
Il gruppo parlamentare dell'UDC respinge il piano di salvataggio per le aziende energetiche. Il Consiglio federale deve... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo