Comunicato stampa

Scacco alla destra: il freno alle regolamentazioni non sarà introdotto

Il consigliere nazionale Hans-Ueli Vogt ha formulato un’iniziativa parlamentare che chiede che per ogni nuova legge introdotta, ne venga soppressa una precedente. Il Consiglio nazionale ha approvato questo progetto con 87 voti contro 85, con il sostegno dell’UDC. Oggi (14.06.2018) era la volta del Consiglio degli Stati a doversi pronunciare: la proposta è stata bocciata perché certi consiglieri agli Stati che si pretendono di destra si oppongono a qualsiasi idea di deregolamentazione.

Il consigliere agli Stati UDC, Peter Föhn, ha difeso questo freno alle regolamentazioni che è più necessario che mai (in tedesco). La regola “one in, one out” avrebbe contribuito alla deregolamentazione. L’iper-regolamentazione è una vera seccatura: e costa cara, paralizza le arti e mestieri e riduce la competitività della Svizzera. Il principio secondo il quale una vecchia legge deve essere abrogata ogni volta che una nuova viene introdotta non è una novità e ha già dato prova della sua efficacia in diversi paesi. Ma il Consiglio degli Stati ha annullato ancora una volta un progetto di deregolamentazione sostenuto dal Consiglio nazionale.

Altro su questo tema
Discorso
Condividi articolo
26.06.2021, di Roger Köppel
Caro Signor Presidente Caro ex consigliere federale Blocher Cari membri del Consiglio nazionale e del Consiglio degli... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
26.06.2021, di Christoph Blocher
Signor Presidente Rappresentanti di autorità e parlamenti Cari amici della Svizzera italiana Chèrs Amis de la Suisse... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
26.06.2021, di Marco Chiesa
Onorevole ex Consigliere federale Stimati Consiglieri nazionali e Consiglieri degli Stati Stimati Consiglieri di Stato Cara famiglia... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Media

Più pluralità, meno Stato.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Cultura

La cultura non è un compito dello Stato.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Religione

Impegnarci per i nostri valori.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo