Comunicato stampa

Sette centesimi in meno per benzina e diesel – l’UDC si impegna con successo per abbassare i prezzi della benzina

L’UDC ha fatto pressione con successo per abbassare i prezzi del carburante in Consiglio Nazionale. La Camera del Popolo ha accettato una mozione del Consigliere nazionale UDC Franz Grüter (LU) che chiedeva di non applicare l’IVA a tasse, imposte e supplementi sul carburante. Ciò significherebbe che un litro di benzina o diesel costerebbe 7 centesimi in meno alla stazione di servizio.

Attualmente l’IVA viene riscossa sull’intero prezzo del carburante. Ciò significa che vengono tassate anche le varie accise, imposte e sovrattasse applicate dal governo federale sui carburanti. Di conseguenza il commercio, l’industria e i lavoratori svizzeri stanno pagando circa 7 centesimi di troppo per litro di benzina o diesel. In totale, stanno perdendo circa 300 milioni di franchi all’anno dai loro portafogli. Questa pratica contraddice fondamentalmente la logica dell’IVA. Dopo tutto, le tasse e le imposte dello Stato non sono un valore aggiunto imponibile.

Proprio ora che la guerra in Ucraina sta causando un aumento massiccio dei prezzi del carburante, questa incursione dei rosso-verdi nei portafogli delle imprese e della popolazione non può più essere giustificata.

Nella lotta contro le tasse e le imposte, il gruppo parlamentare dell’UDC in Parlamento ha quindi ottenuto un successo: Il Consiglio Nazionale ha approvato l’iniziativa parlamentare 19.405 “Fermare l’onere abusivo dell’IVA su tasse e imposte sui carburanti” del Consigliere nazionale UDC Franz Grüter (LU). Ciò significa che il supplemento dell’imposta sugli oli minerali e i dazi d’importazione sui carburanti non saranno più inclusi nella base imponibile dell’IVA. Di conseguenza, il prezzo di un litro di benzina o diesel sarà inferiore di circa 7 centesimi – se anche la Camera dei Cantoni darà seguito alla mozione.

Altro su questo tema
Giornale del partito
Condividi articolo
24.06.2022, di Thomas Aeschi
Negli ultimi anni, molti soldi dei contribuenti sono confluiti all'estero perché il recupero dell'imposta preventiva in Svizzera... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
22.06.2022
Successo dell'UDC: il Consiglio federale aumenta le deduzioni concesse per i premi dell'assicurazione malattia. In questo modo... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
17.06.2022
Il PS e il centro sostengono di voler alleggerire gli oneri che gravano sulle famiglie e sul... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Media

Più pluralità, meno Stato.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo