Comunicato stampa

Sgravare finalmente imprese e contribuenti

L’UDC saluta, di principio, con piacere i progetti che il Consiglio federale ha approvato oggi per sgravare in particolare le piccole e medie imprese e i contribuenti. Essa esaminerà più in dettaglio il Progetto fiscale 17 e il messaggio sull’eliminazione della penalizzazione del matrimonio, in occasione dei dibattiti parlamentari. Per l’UDC, la priorità va data alla riduzione del carico fiscale gravante sui principali datori di lavoro, ossia le PMI, sulle cittadine e sui cittadini, e sulle famiglie.

Necessario e urgente di fronte alla crescente concorrenza internazionale che la Svizzera deve affrontare, il Progetto fiscale 17 non può superare la prova di una votazione popolare che se i comuni e i contribuenti sanno esattamente quanto alla fine costerà loro questa riforma. I cantoni svolgeranno un ruolo importante a questo proposito, nel caso di un’eventuale campagna di voto. L’UDC s’impegnerà a che i cittadini e le PMI non siano alla fine gravati ancora più di oggi. Un eventuale aumento degli assegni per i figli è in contrasto con questo principio, perché impone degli oneri supplementari ai datori di lavoro. Il solo scopo di questo complemento, che costituisce un corpo completamente estraneo in questo progetto, è d’indorare la pillola ai cittadini. Significa mancare di rispetto per la capacità di discernimento del sovrano. Per altri dettagli, rimandiamo alla nostra presa di posizione nell’ambito della procedura di consultazione:

https://www.udc.ch/parti/positions/consultations/projet-fiscal-17-pf17/ (francese)

L’UDC sostiene, di principio, l’eliminazione della penalizzazione del matrimonio. Tutte le discriminazioni fiscali che colpiscono oggi le coppie sposate e le famiglie devono essere infine soppresse. La famiglia è e rimarrà il principale pilastro della nostra società. Essa deve perciò essere protetta dagli interventi fuori posto e dalle imposizioni inique dello Stato.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
18.02.2020
Il Forum PMI suona il campanello d’allarme: la competitività dell’industria svizzera s’è massicciamente deteriorata in questi ultimi... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
26.07.2019
Con la sua sentenza di oggi (26.07.2019), il Tribunale federale costringe le banche svizzere a fornire dei... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
02.07.2019
Il progetto di modernizzazione della previdenza professionale (LPP) presentato oggi dai sindacati e dall’Unione padronale è inaccettabile... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Media

Più pluralità, meno Stato.

Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Politica degli stranieri

Riportare l’immigrazione a un livello ragionevole.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo