Comunicato stampa

Successo dell’UDC: stop ai viaggi in patria dei rifugiati

Il Consiglio nazionale ha apportato oggi diverse modifiche alla legge sugli stranieri. Grazie alle permanenti pressioni dell’UDC, la regolamentazione dei viaggi dei rifugiati nei loro paesi d’origine sarà finalmente inasprita.

Il Consiglio nazionale ha approvato oggi una proposta dell’UDC che regolerà finalmente in modo corretto i viaggi dei rifugiati nel loro paese d’origine: i rifugiati che si recano nel loro paese d’origine devono essere privati del loro statuto di rifugiato. È infatti evidente che una persona che si reca nel suo paese d’origine per passarvi le vacanze o visitare dei parenti non vi è minacciata o perseguitata. I falsi rifugiati e altri migranti economici saranno così più facilmente identificati e l’attrattività della Svizzera sarà ridotta.

L’oggetto torna ora al Consiglio degli Stati. Si osa sperare che gli altri partiti borghesi continuino a sostenere la proposta dell’UDC. Finora, il Consiglio degli Stati voleva infatti ammettere delle eccezioni, annullando così l’efficacia della regolamentazione.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
15.08.2019
La Confederazione annuncia ancora una volta un calo del numero delle domande d’asilo. Pura propaganda, perché è... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
06.05.2019, di Thomas Matter
L'immigrazione incontrollata in Svizzera pone sempre più problemi. Alle Svizzere e agli Svizzeri rimane sempre meno denaro... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
01.05.2019
Ai rifugiati riconosciuti è proibito recarsi nel loro paese d’origine o nella loro patria. Il Consiglio federale... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo