Comunicato stampa

Unanimi contro il trattato di sottomissione all’UE

Riuniti a Amriswil (TG), i delegati di UDC Svizzera hanno approvato, il 30 marzo 2019 all’unanimità, rivolto all’attenzione del Consiglio federale, un catalogo di rivendicazioni) contro il trattato di sottomissione all’UE. Altrettanto chiaramente, hanno respinto la direttiva UE sulle armi e si sono poi pronunciati a grande maggioranza per la libertà di voto sulla legge federale relativa alla riforma fiscale e al finanziamento dell’AVS (RFFA).

550 delegati e ospiti di UDC Svizzera si sono riuniti oggi in assemblea ad Amriswil nel canton Turgovia. Essi hanno respinto categoricamente il trattato che fa della Svizzera una colonia dell’UE, che mina la democrazia diretta, disprezza l’indipendenza, la neutralità e il federalismo e minaccia la sicurezza sociale svizzera. I delegati hanno pure approvato all’unanimità un catalogo di 13 rivendicazioni (in francese) indirizzato al Consiglio federale, invitandolo in particolare a rafforzare l’economia nazionale preparando un programma che riduca la burocrazia, le imposte, tasse e prelievi.

I delegati hanno pure adottato le loro parole d’ordine in vista della votazione popolare federale del 19 maggio 2019. Dopo intensa discussione, hanno dato seguito alle raccomandazioni del comitato del partito: con 375 voti a favore e un’astensione, raccomandano al popolo svizzero di respingere la direttiva UE sulle armi e, con 289 voti contro 60, si sono pronunciati per la libertà di voto sulla legge federale relativa alla riforma fiscale e al finanziamento dell’AVS.

Contributi
Discorso
Condividi articolo
30.03.2019, di Guy Parmelin
È la prima volta che ho l’occasione di rivolgermi a voi quale svizzero ministro dell’economia. Sono molto... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
30.03.2019, di Magdalena Martullo-Blocher
L’accordo-quadro istituzionale è tutto salvo che tagliato su misura. Non una sola volta, i sarti dell’UE, hanno... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
30.03.2019
Ancora una volta sentiamo le messe in guardia o, più esattamente, le minacce dei grandi gruppi industriali... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
30.03.2019, di Jean-François Rime
La direttiva UE sulle armi (direttiva 91/477/CEE sul controllo, l’acquisizione e la proprietà di armi) è stata... continua a leggere
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
21.05.2022
L'UDC si è sempre impegnata per una maggiore sicurezza e quindi per il controllo dei confini nazionali.... continua a leggere
Editoriale
Condividi articolo
02.05.2022, di Peter Keller
Chi abbandona la neutralità distrugge le basi della pace e della prosperità in Svizzera. L'UDC rimane fedele... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Ambiente

Un ambiente dove sia bello vivere oggi e domani.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – IBAN:CH83 0023 5235 8557 0001 Y

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo