Comunicato stampa

Voto elettronico: il rischio di manipolazioni è troppo grande per la nostra democrazia diretta

Il Consiglio federale ha deciso di avviare una procedura di consultazione su un progetto che fa del voto elettronico un terzo modo di voto ordinario. Questo modo di votare apre tuttavia la strada a manipolazioni ed è suscettibile di guasti. La credibilità della democrazia diretta nella quale si vota personalmente o per corrispondenza ne sarebbe compromessa. Il voto elettronico è inutile, costa caro, occupa importanti risorse nell’amministrazione e minaccia la fiducia delle cittadine e dei cittadini nei risultati di votazioni ed elezioni.

Le discussioni concernenti la sicurezza dei dati e le possibilità di manipolare degli scrutini grazie ai nuovi mezzi tecnologici si sono amplificate in questi ultimi anni. Il progetto di introdurre dei sistemi di voto elettronico comporta un grande rischio e, in fin dei conti, solo un piccolo numero di specialisti in informatica saprà se le votazioni o le elezioni si sono svolte correttamente. Inoltre, questo metodo basato su Internet facilita l’intervento di attori stranieri nel nostro sistema politico.

I risultati di elezioni e votazioni devono essere comprensibili a tutti. Le manipolazioni devono essere escluse e il segreto del voto deve restare garantito. Queste esigenze fondamentali sono soddisfatte dal collaudato sistema attuale con il conteggio decentralizzato delle schede di voto. L’UDC si opporrà perciò a questo progetto centralizzatore, mirante a estendere il voto elettronico a tutta la Svizzera. Anche un solo tentativo di manipolazione indebolirebbe gravemente la fiducia delle cittadine e dei cittadini nella democrazia diretta.

Condividi articolo
Temi
Altro su questo tema
Editoriale
Condividi articolo
15.10.2018, di Gregor Rutz
Gli avversari dell’iniziativa per l’autodeterminazione ripetono come un disco rotto che la Svizzera diventerebbe un partner contrattuale... continua a Leggi
Editoriale
Condividi articolo
15.10.2018, di Peter Keller
Abbandonare la democrazia diretta significa abbandonare la Svizzera. I nostri diritti democratici sono unici. L’iniziativa per l’autodeterminazione... continua a Leggi
Editoriale
Condividi articolo
10.10.2018, di Franz Grüter
La nostra democrazia diretta garantisce la certezza del diritto. Il mondo intero ci invidia questo vantaggio. Non... continua a Leggi
Continua
Temi e posizioni
Politica culturale

La cultura spetta alla cultura e basta.

Cittadini & Stato

Difendere la libertà minacciata.

Politica d'asilo

 Porre finalmente fine al caos nell’asilo

Sanità

Qualità grazie alla concorrenza.

Politica degli stranieri

Limitare l’immigrazione.

Media

Più varietà, meno Stato.

Sport

Fa bene al corpo e allo spirito.

Religioni

Dalla parte dei nostri valori.

Famiglia

Responsabilità personale invece di controllo.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Inoltra questa pagina


Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo