Editoriale

Impedire una “Amburgo” in Svizzera

La raccolta delle firme per l’iniziativa popolare «Sì al divieto di dissimulare il proprio viso» è in dirittura d’arrivo. Resta tempo fino all’inizio di settembre per raccogliere almeno 120’000 firme, margine di sicurezza compreso.

Questa iniziativa proibisce la dissimulazione del viso negli spazi pubblici. In una società illuminata come quella della Svizzera, il fatto di presentarsi a volto scoperto è un valore essenziale della coabitazione. Degli uomini e delle donne liberi si guardano in faccia quando si parlano. Un individuo libero non nasconde il suo viso. Nessuno in Svizzera deve essere costretto a nascondere il proprio volto.

Perfino la Corte europea dei diritti dell’uomo approva il divieto di dissimulare il viso per motivi religiosi. Avendo dei musulmani che ricorso contro il divieto d’indossare il burqa imposto in Belgio nel 2011, il tribunale di Strasburgo ha deciso con una sentenza di metà luglio, che una legge in questo senso era necessaria in una società democratica, perché protegge i diritti e le libertà di terzi.

L’iniziativa popolare federale «Sì al divieto di dissimulare il proprio viso» mira tuttavia altrettanto esplicitamente anche ai teppisti mascherati che imperversano nelle manifestazioni della sinistra o negli incontri di calcio. In occasione dei disordini nella città di Amburgo, si è potuto vedere di che cosa sono capaci gli estremisti fanatici: Nascosti dietro le loro maschere, minacciano la vita altrui e provocano danni enormi.

Purtroppo, anche in Svizzera stiamo facendo l’esperienza di raggruppamenti sinistroidi che agiscono vieppiù con violenza e minacciando la sicurezza pubblica. Il vecchio maneggio della città di Berna è una Mecca dei teppisti sinistroidi e della violenza organizzata, ma è ben lungi dall’essere il solo luogo di ritrovo di questi ambienti criminali. Al fine di dare alla polizia i mezzi e il margine di manovra legale per combattere questi eccessi, abbiamo bisogno di un divieto di dissimulare il volto imposto in tutto il paese.

Vi prego perciò di firmare anche voi l’iniziativa popolare «Sì al divieto di dissimulare il proprio viso». O, meglio ancora, di raccogliere delle firme nel vostro vicinato. Ogni sostegno conta!

Dei formulari per le firme possono essere ordinati o scaricati gratuitamente all’indirizzo seguente:

http://www.divieto-dissimulazione-del-volto.ch/

Partecipate e ordinate dei formulari per le firme:

E-Mail info@divieto-dissimulazione-del-volto.ch o no di tel. 052 301 31 00

Condividi articolo
Circa l‘autore
UDC Consigliere nazionale (SO)
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
25.10.2021
L'UDC insiste  ancora una volta affinché la Svizzera rinunci alla sua candidatura al Consiglio di sicurezza dell'ONU. continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
22.10.2021
Nella sua riunione odierna a Villars-le-Terroir (VD), il Comitato centrale dell’UDC ha deciso di agire contro le... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
21.10.2021
Solo dal mese di gennaio 2021, 21 donne sono state uccise in Svizzera. Gli autori stranieri provenienti... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Trasporti

Basta ingorghi e misure vessatorie nel traffico stradale.

Noi siamo la patria

Autonomi e sicuri di sè.

L’essere umano, la famiglia, la comunità

Responsabilità individuale invece di massa sotto tutela.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Politica d'asilo

Correggere finalmente il caos che regna nella politica d’asilo.

Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Finanze, imposte e tasse

Più per il ceto medio, meno per lo Stato.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo