Attuazione nel diritto svizzero della direttiva dell’UE sulle armi

I delegati raccomandano al popolo svizzero di respingere la direttiva UE sulle armi con 375 voti a favore e un’astensione.

Che senso ha?

L’Unione europea ha avviato la revisione della sua direttiva sulle armi. La Svizzera, associata alla rete di Stati Schengen e Dublino, intende trasporre nel diritto nazionale questa modifica della direttiva UE. Nel 2005 il Consiglio federale ha promesso che l’adesione della Svizzera all’accordo di Schengen non avrebbe comportato un inasprimento radicale del diritto svizzero in materia di armi. Questa promessa non sarà mantenuta con la modifica della legge adottata.

Particolarmente preoccupante è il fatto che la legge adottata prevede condizioni quali l’obbligo di nuova registrazione, già respinta nel referendum del 13 febbraio 2011.

Ulteriori informazioni:

> Sito web del comitato per il referendum

Contributi alla campagna
Editoriale
Condividi articolo
17.04.2019, di Yvan Perrin
Il concetto di sicurezza europeo è fallito ed è questo stesso dispositivo che ci si vorrebbe obbligare... continua a leggere
Discorso
Condividi articolo
30.03.2019, di Jean-François Rime
La direttiva UE sulle armi (direttiva 91/477/CEE sul controllo, l’acquisizione e la proprietà di armi) è stata... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
30.03.2019
Riuniti a Amriswil (TG), i delegati di UDC Svizzera hanno approvato, il 30 marzo 2019 all’unanimità, rivolto... continua a leggere
Temi e posizioni
Energia

Per un approvvigionamento energetico con un futuro.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Formazione

Fermare le riforme pretenziose e irrealistiche – tornare a una formazione orientata sulla pratica.

Esercito

La sicurezza della popolazione.

Politica estera

Indipendenza e autodeterminazione.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Religione

Impegnarci per i nostri valori.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Istituzioni sociali

Assicurare le Istituzioni sociali – combattere gli abusi.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel. 031 300 58 58 – Fax 031 300 58 59 – E-Mail: info@svp.ch – PC: 30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo