Giornale del partito UDC-Parlar chiaro gennaio 2022

Ecco come voglio promuovere la prosperità nel nostro Paese nel 2022

Affinché le aziende prosperino e creino posti di lavoro attraenti, non dovrebbero essere ostacolate da regolamenti onerosi. Anche l’istruzione, la ricerca e l’innovazione contribuiscono alla prosperità della Svizzera.

Il mio anno presidenziale si è concluso alla fine dell’anno scorso. È stato un anno intenso e commovente. Ora l’attenzione è tornata sui compiti del mio dipartimento per il 2022. Prima di tutto, mi preoccuperò di rafforzare l’economia, soprattutto le PMI, e quindi anche di preservare e creare posti di lavoro. Quest’anno voglio concentrarmi sulle seguenti aree:

Presenterò al Consiglio federale una visione d’insieme sul rafforzamento della piazza economica svizzera – anche in attuazione delle mozioni del gruppo parlamentare dell’UDC e del consigliere agli Stati Hannes Germann. L’obiettivo è quello di fare il punto della situazione – anche in vista del periodo post crisi pandemica – e di identificare ulteriori necessità di ottimizzazione.

Voglio promuovere l’attività imprenditoriale con due proposte. In primo luogo, con la legge sugli sgravi alle imprese. Il Consiglio federale vuole esaminare coerentemente i regolamenti esistenti e i nuovi progetti di legge per il loro potenziale di sgravio e sfruttare meglio i vantaggi della digitalizzazione nelle procedure amministrative. In secondo luogo, i regolamenti che sono onerosi per le aziende dovrebbero soddisfare standard più elevati: Il freno ai regolamenti richiede una maggioranza qualificata per le relative decisioni parlamentari.

Decine di accordi di libero scambio con 43 partner al di fuori dell’UE/EFTA assicurano all’economia svizzera un accesso preferenziale al mercato. Vorrei continuare a espandere e modernizzare questa rete in modo mirato nel 2022. Allo stesso tempo, le nostre aziende dovrebbero essere in grado di utilizzare meglio e più facilmente e gli accordi di libero scambio.

La crescente carenza di lavoratori qualificati può essere contrastata con professionisti ben formati. Ecco perché voglio rafforzare il tirocinio professionale e la formazione professionale superiore. È altresì necessario assicurare la nostra posizione di leader globale nell’istruzione, nella ricerca e nell’innovazione rafforzando la cooperazione internazionale – anche al di là delle reti europee, come recentemente fatto con gli Stati Uniti.

Infine, voglio porre la politica agricola su una base sostenibile a lungo termine. Una forte produzione nazionale è importante per me, così come la promozione della forza innovativa, del know-how e del valore aggiunto dei nostri agricoltori. Inoltre, l’agricoltura dovrebbe essere sostenuta in modo ottimale sulla via della produzione sostenibile.

Queste sono solo alcune delle direzioni che voglio prendere per promuovere la prosperità nel nostro Paese. Di certo non resterò senza lavoro. Sono grato se posso continuare a contare sul grande sostegno di tutta l’UDC.

Contributi
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Gregor Rutz
Il pacchetto per la promozione dei media vuole aumentare i sussidi annuali agli editori dagli attuali 136... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Martin Haab
L'iniziativa popolare "Sì al divieto della sperimentazione animale e umana - Sì ad approcci di ricerca che... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Diana Gutjahr
Il 13 febbraio 2022, voteremo sull'abolizione della tassa sulle emissioni (Tassa di bollo). Gli oppositori parlano di... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Marco Chiesa
La Svizzera rischia di rimanere senza elettricità già nel 2024 - con conseguenze catastrofiche per tutti gli... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Mike Egger
Il 13 febbraio 2022, il Popolo svizzero si pronuncerà sull'iniziativa "Sì alla protezione dei bambini e dei... continua a leggere
Giornale del partito
Condividi articolo
20.01.2022, di Thomas Aeschi
Anni di pressione da parte dell'UDC hanno dato i loro frutti. Il 26 maggio 2021, il Consiglio... continua a leggere
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo