Articolo

Vi prego perciò di sostenere il referendum e di aiutarci ad acquisire consensi il 14 novembre 2020, giornata nazionale della raccolta delle firme.

Cara famiglia UDC, cari simpatizzanti,

la nuova legge sul CO2 ostacola l’innovazione e causa più burocrazia. È inoltre iniqua, porta a una ridistribuzione di denaro e non aiuta il clima. Principalmente, rincarerà solo il consumo d’energia e limiterà la nostra mobilità. Vi prego perciò di sostenere il referendum e di aiutarci ad acquisire consensi il 14 novembre 2020, giornata nazionale della raccolta delle firme.   

La riduzione delle emissioni di CO2 avviene mediante l’innovazione e lo sviluppo di nuove tecnologie. La Svizzera lo ha già dimostrato in modo impressionante: il nostro paese ha ridotto l’emissione pro capite di gas a effetto serra del 24% negli ultimi 10 anni. E dobbiamo continuare su questa via.

La nuova legge sul CO2 invece, punta su divieti, tasse più elevate e nuove imposte e costerà alla collettività e alle aziende nei prossimi anni dai 30 ai 40 miliardi di franchi. Perché la legge rossoverde prevede, fra l’altro, pesanti tasse CO2 su olio e gas. Intende inoltre limitare la mobilità, aumentando i prezzi dei carburanti di 12 centesimi al litro. Ciò crea nuove ingiustizie. Perché ne fa le spese la popolazione delle campagne e delle montagne che non può fare a meno dell’auto. Nello stesso tempo, la nuova legge sul CO2 non porta niente al clima mondiale. Per contro, nell’attuale difficile situazione, è puro veleno per la nostra economia. Oltre a ciò, imposte e tasse più elevate frenano l’innovazione della nostra economia.

Per queste ragioni e perché il popolo svizzero deve avere l’ultima parola su una nuova legge così drastica e costosa, l’UDC sostiene il referendum contro la stessa. Poiché il coronavirus non permette attualmente alcuna grande manifestazione, Vi invitiamo questo sabato, 14 novembre 2020, a partecipare alla giornata nazionale della raccolta delle firme. Aiutateci, raccogliete con noi le firme e caricate su svp.ch/upload le fotografie della Vostra azione. Inviate poi subito i formulari compilati al:

Comitato referendario
«NO alla legge sul CO2»
Casella postale 54
8416 Flaach

Grazie per il Vostro sostegno!
Marco Chiesa
Presidente UDC Svizzera

Circa l‘autore
UDC Presidente del partito UDC Svizzera (TI)
Altro su questo tema
Comunicato stampa
Condividi articolo
11.08.2021
Il Consiglio federale e il responsabile del Dipartimento federale dell’interno Alain Berset si attengono al loro regime... continua a leggere
Comunicato stampa
Condividi articolo
16.06.2021
Oggi, grazie all'UDC, il Consiglio nazionale ha finalmente approvato una revisione parziale della legge sull'energia. Il Consiglio... continua a leggere
Continua
Temi e posizioni
Libertà e sicurezza

Difendere la libertà minacciata.

Sicurezza, diritto e ordine

Proteggere le vittime e non i delinquenti.

Media

Più pluralità, meno Stato.

Sanità

La qualità grazie alla concorrenza.

Economia e prosperità

Più libertà economica e meno burocrazia.

Internet e digitalizzazione
Per un Internet libero.
Sostenere la proprietà – rafforzare la libertà

NO alle espropriazioni, SÌ alla protezione della sfera privata.

Sport

Buono per il corpo e per lo spirito.

Agricoltura

Per una produzione indigena.

Social media
Visitateci su:
Oppure apri la nostra bacheca sociale. Tutti i post e le immagini su un’unica pagina.
Newsletter
Se vuoi essere informato regolarmente sull’UDC e sul nostro lavoro, abbonati qui alla nostra newsleter.
Unione democratica di centro UDC, Segretariato generale, Casella postale, 3001 Berna
Tel.031 300 58 58 – Fax031 300 58 59 – E-Mail:info@svp.ch – PC:30-8828-5

Condividi questa pagina

Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e comunicazioni, per poter offrire funzioni per media sociali e per analizzare gli accessi al nostro portale. Inoltre, trasmettiamo informazioni per l'utilizzo della nostra pagina web ai nostri partner per media sociali, pubblicità e analisi. Vedere i dettagli
Sono d'accordo